Consigli

Fanghi e Argilla termale

Il Bacino Termale Euganeo è la scelta migliore per effettuare un ciclo di fanghi argilla termale a scopo terapeutico. Il fango è unico nel suo genere, infatti, la materia di cui è composto è una sostanza viva che non si può acquistare né farmacia né nei negozi.

Il Sistema Sanitario Nazionale riconosce il ruolo terapeutico e curativo nella cure delle diverse patologie. L’ospite, infatti, potrà recarsi a effettuare i fanghi termali con la prescrizione del proprio medico curante di base.

La ricetta dovrà contenere la seguente dicitura: “Ciclo di Fanghi e Bagni terapeutici” e la diagnosi, di cui di seguito alcuni esempi: Reumatismi extra-articolari, Reumatismi, Tendiniti di origine reumatica, Lombalgie, Artrosi diffuse, Cervicoartrosi, Lomboartrosi, Artrosi agli arti, Periartriti, Artrite.

L’impegnativa che dà diritto ad effettuare un ciclo di 12 fanghi e 12 bagni termali terapeutici, comporta il pagamento di un Ticket: quota fissa di € 50,00. Il costo del ticket si riduce a € 3,10 per chi ha un codice esenzione riportato sulla ricetta.

 

Esso deve essere compatibile per la cura dei fanghi o avere i parametri richiesti dallo Stato come reddito ed età. Nessuna autocertificazione in merito all’esenzione può essere accettata dalle strutture termali erogatrici accreditate.

L’esenzione per età e per reddito: cittadini di età inferiore a 6 o superiore a 65 appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo lordo riferito all’anno precedente non superiore a € 36.151,98. (Sulla ricetta indicato con 7R2, 7R3,7R4, 7R5).

Ci sono altre categorie che hanno diritto all’esenzione come per esempio: invalidi di guerra, invalidi per servizio, invalidi civili al 100%, invalidi del lavoro, ciechi assoluti, sordomuti, invalidi civili minori di anni 18, vittime del terrorismo.

Come si svolge la fangoterapia: il direttore sanitario preposto dalla struttura, effettuerà una visita medica per verificare lo stato di salute generale dell’ospite che desidera sottoporsi alla terapia. La visita medica è obbligatoria.

Si concorda il numero di Fanghi da effettuare, la temperatura più consona, le zone del corpo in cui devono essere applicati ed eventuali cure e trattamenti da aggiungere per integrare la terapia; come massaggi muscolari.

Il fango termale viene applicato sul corpo gradatamente ad una temperatura tra i 38°/40°, evitando la zona toracica, la testa e i genitali. La durata è di circa 15, 20 minuti, anche 30 minuti per i fanghi parziali (solo articolazioni per esempio).

Al termine della posa con il fango, il paziente viene pulito con una doccia calda e successivamente immerso in una vasca per effettuare il Bagno Termale della durata di circa 20 minuti. Dopo il bagno, al viene consigliato di coricarsi per circa 30 minuti per la Reazione Sudorale.

Il calore produce, da una parte, un’importante vasodilatazione cutanea e un intenso rilassamento muscolare. D’altra parte stimola il metabolismo con la conseguente liberazione di ormoni: endorfine e cortisolo.

Il cortisolo è un “cortisone naturale” e ha un significativo valore antiinfiammatorio; mentre le endorfine hanno un effetto analgesico, studi recenti hanno dimostrato che la terapia fangoterapica stimolano la produzione di cartilagine e del sistema immunitario.

Il procedimento di maturazione del fango del Bacino Termale Euganeo avviene in vasche idonee presenti negli Hotel e permette di ottenere un’Argilla arricchita del Cianobatterio ETS-05, esso per l’appunto ha un’elevata proprietà antiinfiammatoria.

La maturazione di sostanze glicolipidiche e del Cianobatterio avviene grazie alle particolari condizioni ambientali uniche e proprie del Bacino Termale di Abano Terme e Montegrotto, il loro sviluppo, infatti, richiede è strettamente legato a tali condizioni cliamtico-ambientali.

Durante questo processo si verifica una colonizzazione di molte e diverse microalghe presenti, nell’argilla stessa e nell’ecosistema del Bacino Termale Euganeo: Abano Terme, Montegrotto Terme, Battaglia Terme; tutto questo sperimentato, sviluppato e dimostrato e brevetto.

Un ciclo di fangoterapia, anche di 6 sedute (nonostante il ciclo completo ne preveda 12), porta già ad ottenere risultati benefici di tipo antalgico, antinfiammatorio e miorilassante, con ripresa delle funzionalità articolari.

Il fango Argilla termale ha anche un importante effetto detossinante. Il calore del fango comporta una notevole sudorazione nella fase di seduta e nella fase della reazione che inevitabilmente fa espellere le tossine.

Le sedute di fango sono anche un toccasana per la pelle stessa. L’applicazione dell’Argilla provoca come una leggera abrasione delle cellule morte dell’epidermide e quindi agisce come un peeling donando lucentezza e rinnovamento alla cute.

Il beneficio delle cure termali non è solo per chi già soffre di patologie osteo-articolari; esse sono efficaci anche a livello preventivo per i semplici disturbi legati al quotidiano come il torcicollo, il dolore cervicale, la difficoltò motoria.

Comodamente dalla camera, indossando l’accappatoio dato in dotazione per le cure termali, gli ospiti raggiungono il centro cure benessere dedicato, sito all’interno dell’Hotel. Un operatore qualificato “fangomassoterapista” seguirà la terapia.

Gli operatori sono qualificato come Operatori Di Assistenza Termale: OT è infatti, colui che, in possesso dello specifico titolo professionale regionale abilitante, svolge interventi orientati a creare e conservare la funzionalità e il benessere fisico della persona.

Gruppo Sbirziola è un gruppo alberghiero che Gestione Hotels 4 stelle con Spa e centro termale.

 Street : Viale Mazzini 1 35031 Abano Terme

 Email : info@termeroma.it

 Phone : 0498669127

Visitor Counter

Today 2

Yesterday 23

Week 150

Month 417

All 7504

Currently are 12 guests and no members online

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.
Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.